07 gennaio 2006 

Omicidio Coniugi Cerrini a Grottaferrata: Preso l'Assassino, Era un Amico del Figlio.

Li ha uccisi per vendetta e per il rancore che aveva nei confronti di Matteo, suo amico d'infanzia e figlio dei coniugi trovati morti nella loro villa di Grottaferrata ai Castelli.

L'assassino ha confessato, si chiama Claudio Valerio Amorosetti, 26 anni. Questa la ricostruzione: nella notte di giovedì l'omicida, con la pistola nascosta dietro la schiena, va ad uccidere il suo amico Matteo. Ad aprire la porta c'è invece un genitore "Matteo non c'è è a Roma con degli amici" - risponde il padre - Il ragazzo non riesce a trattenere la rabbia e sfoga tutto il suo rancore su Marco Cerrini. 4 colpi di pistola a bruciapelo, il 60enne muore sul colpo. Poi le urla della madre che corre in soccorso del marito, anche per lei stesso destino, con un colpo di revolver.

Il ragazzo è stato interrogato nella notte dopo che i Carabinieri, sotto indicazione del figlio delle vittime, avevano trovato nella casa del padre in una cassaforte un vero e proprio arsenale. Nella collezione di armi c'era anche la pistola che sarebbe stata utilizzata nel delitto, regolarmente registrata.

Matteo ha motivato il gesto raccontando di aver un forte risentimento nei confronti dell'amico, con il quale è cresciuto. Si tratta di una vecchia storia di una ragazza avuta in comune, una vicenda di almeno 10 anni fa quando i due andavano al liceo insieme. Forse un amore perduto, un rancore maturato nel tempo che è poi sfociato nel folle gesto di giovedì notte.

Il presunto omicida abita a poche decine di metri dalla villa dei coniugi Cerrini, in via Sentiero a Grottaferrata, avrebbe alcuni problemi psichici anche se non ci sono ancora perizie. Dovrà ora rispondere di duplice omicidio volontario.

05 gennaio 2006 

Terremoto ai Castelli: Epicentro tra Frascati e Albano

Tre lievi scosse, due ieri sera alle 19.25 e alle 19 42, un’altra questa mattina prima dell’alba: alle 5.21 è iniziata l’attività sismica, la scossa è stata avevrtita intorno alle 6.15. L’epicentro del sisma La zona dei castelli, tra Frascati, Montecompatri Grottaferrata e Albano.
Si tratta di un evento sismico di entità leggera, misurabile tra i 2.3 e i 2,7 gradi della scala Richter, non ci sono stati per questo danni a persone e cose. soltanto un pò di spavento e tante chiamate ai Vigili del Fuoco poiché le scosse sono state avvertite da buona parte dei residenti. All’istituto di vulcanologia nel giorni scorsi sono stati rilevati altri tre fenomeni sismici, tutti sulla dorsale appenninica, Monti Reatini, alta Val Tiberina e Nocera Umbra, anche in questo caso sismi di entità lieve.

03 gennaio 2006 

Quattro Anni di Cantiere per l'Allargamento di Via Tiburtina

Dopo anni di attesa, l'allargamento della via Tiburtina diventa realtà. Ma ci vogliono quattro anni di cantiere, scavi archeologici, sondaggi, progetti e tanta pazienza.

E' stato pubblicato il bando per il cosidetto raddoppio della Tiburtina, una delle arterie stradali più importanti e trafficate della città. L'appalto, che verrà aggiudicato con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, prevede la realizzazione di due corsie per senso di marcia, in tutto 30 metri di larghezza rispetto ai 9 attuali, più un corridioio centrale dedicato al trasporto pubblico, per un tratto lungo sei chilometri e mezzo da Rebibbia a Marco Simone. Valore dei lavori circa 70 Milioni di Euro.
La scadenza del bando è fissata per il 16 Febbraio, passeranno 45 giorni per valutare le offerte, poi ad Aprile si entrerà in possesso delle aree espropriate e inizieranno gli scavi archeologici.
Contemporaneamente si lavorerà al progetto esecutivp. Se tutto va bene, facendo i conti, i lavori di costruzione partiranno il prossimo autunno.
A quel punto il problema sarà evitare che alla consueta situazione di imbottigliamento, si aggiunga il caos di strade aperte e macchinari in funzione. Un mix micidiale per chi è costretto a percorrere quotidianamente la strada per raggiungere il posto di lavoro o tornare a casa

 

Cassano Se ne Va. Al Real Madrid Vanno 5 Milioni di Euro

Dopo 4 anni e mezzo di passione, irruenza e calcio geniale Cassano se ne va. La partenza, assieme all'ufficializzazione di Roma e Real, è ormai vicina.

Cassano se ne va con 22 milioni di euro e un contratto fino al 2011. Se ne va lasciando alle spalle un sospiro di sollievo della Roma, che nella successione degli allenatori, non ha saputo gestire l'impulsività e le bizze del giocatore.

Quando arrivò al club romano fu il calciatore under venti più pagato d'italia. In Francesco Totti trovò subito un appoggio; poi l'amicizia tra i due è andata via via sciogliendosi. Questione di ore, poi Madrid sarà l'unica nuova casa. Il volo per la Spagna è fissato per il pomeriggio. Poi per lui subito una visita medica e domani la presentazione ufficiale al Real Madrid. Questa mattina a Trigoria l'ennesimo incontro per definire gli ultimi particolare del passaggio. Alla fine il Real Madrid Partito da tre milioni e mezzo, avrebbe accettato di arrivare a 5 e mezzo. La Roma, che sperava inizialmente di arrivare a 8, avrebbe accettando riuscendo a superare l'ostacolo degli arretrati che Cassano aveva col Club. Circa un milione e 600 mila euro la cifra a cui il giocatore ha rinunciato pur di andare al Real Madrid. Con questa formula Trigoria può praticamente considerare una cessione avvenuta per circa 6 milioni e mezzo di euro. A cui, infine, si vanno ad aggiungere gli ultimi 6 mesi di stipendio rispamiati.

P.Dan




Powered by Blogger
and Blogger Templates
Blog-Show la vetrina italiana dei blog!

Hit Counter
Hit Counter
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Directory Digtec TuTToGuide.net Sono membro della AM Blog directory OBSEXION.COM Visibilmedia 
web
The Safe city