25 gennaio 2006 

I Consigli Per Risparmiare Energia. 520 Mila Impianti di Riscaldamento sotto i 21 Gradi.

Mantenere la temperatura intorno ai 18 gradi, spegnere il riscaldamento quando si esce da casa e chiudere le finestre se i termosifoni sono in funzione.
Sono questi alcuni dei suggerimenti per il risparmio energetico contenuti in un decalogo che il prefetto di Roma Achille Serra ha consegnato ai 121 sindaci dei Comuni della Provincia di Roma e ad alcuni rappresentanti di enti pubblici statali.

Il limite di riscaldamento, fissato per Roma che appartiene, nella suddivisione dell’Italia in cinque porzioni, alla zona D è di 21 Gradi per al massimo 11 ore. Le restrizioni non riguarderanno ne ospedali ne asili nido, ma ad essere coinvolte saranno le case dei romani, i negozi e gli uffici. In città sono 20 mila gli impianti di riscaldamento centralizzato e 500 mila sono quelli autonomi. I decreti dei Ministri Scajola e Pisanu non prevedono particolari sanzioni è quindi il riferimento sarà una legge del 91 che fissa fino a 800 euro la multa per chi non rispetta i limiti massimi di riscaldamento.

 

La Nuova Legittima Difesa: Non è Reato Sparare ad Intrusi

La legge prevede che per la concessione del porto d'armi per difesa personale ci siano tutti i requisiti di esposizione a rischio per incolumità personale del richiedente, non solo ma secondo la normativa le armi detenute devono essere ben custodite, non accessibili ad altri e sempre scariche.

Escludendo i cacciatori sono 100.000 gli italiani che possiedono un arma in casa con regolare permesso. A Roma sono 10.000 ad avere un arma a disposizione, spesso più che una garanzia è un pericolo in più: lo dimostra il fatto che negli ultimi anni le autorità hanno deciso di concedere meno licenze per difesa personale 45mila nel 2003, meno di 36mila lo scorso anno.
Secondo il ministero dell'interno anche la tendenza del 2005, va in questa direzione. Non solo gli ultimi fatti di cronaca avvenuti in città hanno avuto come minimo comune denominatore due fattori: oltra all'essere avvenuti nell'ambito famigliare, si sono verificati in case dove erano presenti armi regolarmente denunciate:

il 18 Ottobre 2005 a Via Turati un 15enne in cura per problemi psichici al centro di igiene mentale di Via dei Sabelli, dopo aver avuto una discussione in casa si impossessa di una delle armi del padre e fredda entrambi i genitori. Il 6 Gennaio scorso a Grottaferrata un 26enne accecato dal rancore nei confronti di un suo coetaneo prende in casa la calibro 38 del padre entra nell'abitazione del suo conoscente e spara, uccidendo entrambi i genitori del ragazzo.

Defo

24 gennaio 2006 

Proroga di 6 Mesi per gli Sfratti, Il Consiglio dei Ministri Approva il Provvedimento

Il Consiglio dei Ministri ha deciso, è stato approvato dopo tre ore di lavori il decreto-legge che sospende per sei mesi le procedure di sfratto nelle città più popolose.

Il provvedimento riguarda inquilini che abbiano nel proprio nucleo familiare persone di oltre 65 anni o minori o portatori di gravi disabilità e che non dispongano di altra abitazione o di reddito sufficiente per affittare un'altra casa. Lo rende noto in un comunicato la presidenza del Consiglio dei ministri. "Nel caso in cui i proprietari degli appartamenti siano gravati da problemi analoghi a quelli degli inquilini - si legge - la sospensione non avrà luogo. Il decreto-legge dispone inoltre delle agevolazioni per i proprietari che decidano di sospendere temporaneamente la procedura di sfratto, agevolazioni come l'esenzione o la riduzione dell'Ici e dell'addizionale comunale dell'Irpef.

23 gennaio 2006 

Cacciatore Ucciso a Trigoria, Forse è Stato Un Contadino a Caccia di Ladri di Galline

Due morti, entrambi cacciatori, in poche ore a distanza di un chilometro l'uno dall'altro. Quanto basta per ipotizzare un collegamento tra i due episodi. Ieri sera Andrea Giardiello, 30 anni, è stato ucciso da un proiettile durante una battuta di cacca in un bosco vivino Trigoria. Accanto il corpo di un cinghiale morto.

Questa mattina il ritrovamento, in via Nazareno Strampelli, tra Trigoria e il confune con il Comune di Pomezia, di Nello Corsi, 60 anni, anche lui cacciatore. Sul corpo nessun segno di violenza: con tutta probabilità l'uomo, che era uscito ieri sera dal casale dove abitava con il fucile alla caccia di ladri di galline dopo aver subito un furto nei giorni scorso.

Gli agenti del commissariato Spinaceto che si stanno occupando delle indagini hanno ipotizzato un legame tra i due decessi: Nello Corsi, cardiopatico, potrebbe aver sparato ad Andrea Giardiello pensando si trattasse di un ladro di galline, e poi una volta essersi accorto di aver ucciso un uomo potrebbe esser stato colto da un malore. Gli agenti hanno sequestrato il fucile del sessantenne: l'esame balistico sulle munizioni chiarirà se il proiettile che ieri ha colpito il giovane è compatibile con quelli trovati nell'arma del sessantenne.




Powered by Blogger
and Blogger Templates
Blog-Show la vetrina italiana dei blog!

Hit Counter
Hit Counter
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Directory Digtec TuTToGuide.net Sono membro della AM Blog directory OBSEXION.COM Visibilmedia 
web
The Safe city