10 marzo 2006 

Spionaggio Politico, Oggi gli Interrogatori e intanto Storace si Dimette

Sono iniziati oggi gli interrogatori di Pierpaolo Pasqua e Gaspare Gallo, i due investigatori privati arrestati insieme ad altre 14 persone con l’accusa di aver messo realizzato, per conto dell’allora governatore in carica storace -che oggi si è dimesso dall'incarico- Un piano per danneggiare e spiare Alessandra Mussolini e l’allora candidato governatore Marrazzo: in codice qui e quo, anche se non si conosce ancora qua, il terzo oggetto di tanta attenzione.
Associazione a delinquere, corruzione, falso e rivelazione di atti d’ufficio questi i reati contestati al gruppo.
Gli arrestati sarebbero inchiodati da alcune intercettazioni telefoniche dalle quali verrebbe fuori non solo l’attivita’di spionaggio a carico di piero Marrazzo e della moglie, ma anche l’aver manipolato le firme presentate da Alternativa Sociale in calce alla presentazione della lista, al fine di provocarne l’esclusione dalla competizione elettorale.
Secondo l’accusa che muove questo watergate della Pisana, gli spioni, che dovevano danneggiare la lista che poteva togliere voti a destra a Storace e soprattutto l’avversario di centrosinistra.
Le intercettazioni dimostrerebbero anche la relativa facilità per introdursi nella rete telematica di banche, per controllare i movimento dei conti correnti dello spiato, costo 250 euro e della Telecom, per avere i tabulati telefonici di una utenza, da listino dell’illecito 1000 euro.
Si cominciano a chiarire così i contorni di una campagna elettorale che fu avvelenata fin dal primo giorno, una lotta che qualcuno voleva senza esclusione di colpi.

09 marzo 2006 

La Mostra Della Roma che Poteva Essere

Una mostra per ripercorrere la storia dell’asse atrezzato, il progetto di una linea direzionale a est della città per l’espansione di Roma.

Era lo studio di cinque professionisti, colleghi e amici, che investirono personalemte su una vera e propria sfida. Era il 1967 e dal lavoro di Vincenzo e Lucio Passarelli, Ludovico Quaroni, Riccardo Morandi e Mario Fiorentino in tre anni viene partorita una ricerca che passerà alla storia.

Ora la fondazione Zevi, proprio nei giorni in cui si sta discutendo del nuovo piano regolatore, vuole rammentare il lavoro del gruppo composto da archietetti, ingegneri e urbanisti.

Passeggiando per le sale dell’esposizione presso l’accademia nazionale di San Luca gli agglomerati urbani prendono forma attraverso installazioni artistiche che raccontano un epoca. Fotografie in bianco e nero che ripercorrono la storia e lo sviluppo della città... purtroppo lo studio non ebbe sbocco operativo e rimase solo sulla carta. La città è cambiata diventando policentrica e l’asse direzionale è ormai storia. Ma nel ricordo la validità dell’iniziativa dei cinque progettisti acquista ancora più valore.

 

Casa di Accoglienza Per Genitori Dei Bimbi Malati. Da Oggi A due passi dal bambin Gesù.

Ogni stanza della casa ha il nome di chi ha dato una mano, associazioni di volontariato, famiglie e privati, in tutto si e’ riusciti a raccogliere 850.000 euro. Quanto è bastato per rimettere in piedi una villa degli anni venti che da oggi ospita i genitori dei piccoli pazienti ricoverati al bambin gesù.

L’edificio, completamente ristrutturato, si trova in un parco secolare a pochi minuti dall’ospedale pediatrico, una navetta collegherà la casa di accoglienza di via degli Aldobrandeschi 3 con il Bambin Gesù. L’ospedale pediatrico è il punto di riferimento a livello internazionale per la cura delle malattie rare dei bambini e degli adolescenti. Genitori arrivano da tutta Italia per portare i propri figli a Roma e farli curare al Bambin Gesù, arrivano soprattutto dalla Calabria e dalla Puglia e spesso l’assistenza necessita di lunghi periodi di permanenza e non tutte le famiglie possono permettersi le spese necessarie al soggiorno. La struttura di accoglienza è completamente gratuita, i 1.200 metri quadri della casa sono disposti su tre livelli e in tutto sono 17 le unita’ abitative, ognuna con angolo cottura e bagno, una di queste per disabili. Ci sono poi due sale comuni per gli ospiti.
Personale dell’ospedale si occuperà delle necessità degli ospiti, della sicurezza e della viglanza affinchè la casa di accoglienza possa aiutare i genitori a stare vicini ai propri figli




Powered by Blogger
and Blogger Templates
Blog-Show la vetrina italiana dei blog!

Hit Counter
Hit Counter
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Directory Digtec TuTToGuide.net Sono membro della AM Blog directory OBSEXION.COM Visibilmedia 
web
The Safe city