03 novembre 2006 

Incidenti: Roma la Città Italiana Piu' Pericolosa

Ecco la lista nera delle strade laziali, quelle più pericolose e che necessitano di un intervento immediato. Ogni anno nella regione gli incidenti stradali provocano 543 morti e 38.190 feriti.
Il rapporto della strade più a rischio arriva dall’associazione codici che ha monitorato le vie della regione, le più pericolose per automobilisti e motociclisti sono proprio all’interno del grande raccordo anulare.

Nella zona di Termini tra via vicenza e via palestro, poi via Prenestina e via Palmiro Togliatti. Nell’elenco non manca la strada che porta ad ostia, la Cristoforo Colombo, notoriamente tra le piu’ pericolose. soprattutto all’altezza della circonvallazione ostiense e all’incrocio con via Acilia.

Anche la zona di S.Pietro non si salva dal monitoriaggio: piazza Pio xi e via Leone XIII, via Gregorio vii e Piazza Pio XI sono indicati come punti pericolosi. Ma anche via Nomentana tra via XXI Aprile e via Santa Costanza.

Per quanto riguarda il grande raccordo anulare i punti piu’ pericolosi sono nel quadrante sud, secondo Codici il maggior numero di incidenti avviene tra il chilometro 18, uscita Casilina fino al chilometro 68 all’altezza dell’uscita 1 aurelia. In provincia ad avere la maglia nera della pericolosità è la Pontina, nel tratto tra Pomezia e Tor de Cenci. E proprio per la sistemazione di questa strada lo scorso aprile la regione insieme ad aziende strade Lazio S.p.a. stanziò ben 11,5 milioni di euro per manutenzione e sicurezza degli automobilisti.

Romano

 

Maxi Sequestro di Chetamina: La Droga dei Rave Party

Studentessa, ventitrenne e incensurata, questo l’identikit della giovane romana finita agli arresti domiciliari per spaccio di chetamina ed extacy.

Una vera insospettabile fermata dalla polizia giudiziaria dopo due mesi di pedinamenti. Nella sua abitazione nella zona della Rustica è stato rinvenuto un vero e proprio bazar di stupefacenti sintetici: oltre a bilancini e diverse centinaia di euro in contanti, 600 pasticche, 30 grammi di extacy in polvere mischiata ad anfetamina, 10 grammi di "speed".

Ma soprattutto diverse dosi chetamina: 5 grammi in polvere, da sniffare, e mezzo litro in forma liquida, da assumere attraverso inieizioni inframuscolari. E' questa la nuova droga dei giovani particolarmente in voga nei rave party, grandi feste che spesso durano più di una notte e organizzate generalemtnte in fabbriche abbandonate nelle vicinanze della città. Anestetico usato in veterinaria se adguatamente trattata la chetamina può produrre effetti psichedelici, dissociazione tra corpo e mente.

Nel mercato già da alcuni anni, la chetamina è particolarmente richiesta dai dipendenti di cocaina, che non potendo permettersi la preziosa polvere bianca, si accontentano di droghe sintetiche, che producono effetto più prolungato a costi molto più bassi. Un grammo di chetamina costa 40 euro e basta per produrre effetti di 24 ore a tre diversi assuntori. Lo stesso quantitaivo di cociana costa circa 120 euro, l’effetto dura tre ore e basta per una sola persona. Ad alti dosaggi può provocare stati mentali vicino al coma mentre un uso prolungato rischia di causare danni permanenti al sistema nervoso. In caso di overdose infine le conseguenze possono essere devastanti: si va dall’arresto cardiaco a gravi danni cerebrali.

Livia Parisi

 

Giu' il X Ponte del Laurentino 38. Entro Gennaio Abbattuto il IX

Le macchine demolitrici sono entrate in funzione puntuali all’ora stabilita. Alle 21 di ieri sera davanti a centinaia di persone è andato giù anche il X ponte del laurentino 38. A Maggio era stato demolito l’XI.

le cubature venute meno con l’abbattimento saranno restituite all’ater. Al loro posto verranno costruiti alloggi per persone anziane e studenti universitari. Sorgeranno inoltre centri commerciali e l’area dedicata al verde sarà implementata di un terzo. I ponti del laurentino da sempre, rientrano in un lembo del piano di zona poco collegato alla rete urbana. Di conseguenza le demolizioni, che termineranno a gennaio con quella del nono ponte, serviranno a sviluppare un sistema di servizi, pubblici e privati, del quale beneficera’ l’intero quartiere.

Luigia Luciani

 

Ai Colli Portuensi un 6 da 24 Milioni di Euro

Oltre 24 mln di euro. E' questa la cifra da capogiro che è stata vinta con un 6 al superenalotto, giocato nel bar tabacchi “er pozzo der gelato, a via newton al portuense.

E' bastata una semplice schedina, quella per intenderci che va da 1 a 2 euro e 50 centesimi, e per qualcuno ieri la vita e’ cambiata. Er pozzo der gelato è diventato un pozzo di soldi per il fortunato cliente.

Per gli altri avventori non resta che tentare ancora la dea bendata e sognare come spendere l’enorme capitale. 2, 4, 5, 9, 22, 75 + numero jolly 79 e numero superstar 3. E' stata questa la combinazione vincente che ha permesso anche la realizzazione di un '5+' a San Salvo, un paesino in provincia di chieti, che vale circa 619 mila euro.

Maddalena Carlino

31 ottobre 2006 

Incidente Metro A: Entro Sabato si Saprà la Verità

Sono attese entro la fine di questa settimana le risposte ufficiali sull’incidente in metropolitana del 17 ottobre scorso.

Ad annunciarlo è stato il ministro dei trasporti Alessandro Bianchi nel giorno dell’audizione della commissione trasparenza che ieri ha ascoltato i vertici di Metro Spa. Seppur con ritardo, pochi giorni fa è inziata l’analisi delle scatole nere dei due convogli coinvolti nello scontro.

Le riprese e la registrazione dei nastri, ha fatto sapere il ministro, sono state acquisite.

Il materiale è ora al vaglio dei tecnici che stanno lavorando per mettere a punto il quadro e ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. 3 ore di domande, richieste e approfondimenti per arricchire l’indagine conoscitiva affidata alla commissione trasparenza che ieri ha ascoltato le risposte del presidente di Metro Stefano Bianchi, dell’amministratore delegato roberto cavalieri e del direttore Gennaro Maranzano. A loro la commissione, presieduta da roberto rastelli ha chiesto di fornire regolamenti e norme sulla sicurezza ma anche chiarimenti circa l’acquisto di quei treni che già in passato erano stati oggetto di obiezioni e ricorsi.

Un lavoro a 360 gradi quello della commissione su cui pesa l’onere di accertare le responsabilità politico-amministrative dello scontro. Obiettivo raggiungibile solo dopo la ricostruzione della dinamica dell’incidente. Per sapere perché quel treno non si è fermato in tempo alla vista dell’altro bisognerà aspettare ancora tre, forse quattro giorni.

 

Roma si Prepara ad Halloween, la Festa delle Streghe

Divenuta ormai una delle feste di costume piu attese dell’anno, la notte di Halloween, celebrata tra il 31 ottobre e il 1 novembre, ha origine lontanissime.

Segni di primogenitura del termine si possono infatti rintracciare nella tradizione cattolica in cui viene dedicato un giorno particolare del calendario alla celebrazione dei santi, all Saint’s day in inglese, ma il giorno dedicato ad ogni santi aveva gia una denominazione antica: all Hallows’day.

Si narra che presso i popoli dell’antichità la celbrazione della festa iniziava al tramonto del 31 ottobre, e pertanto la sera precedente al 1 novembra era era chiamata All Hallows’eve , dove "eve" significa vigilia ma anche all hallows’even che in seguito a diversi aggiustamenti e abbreviazioni è giunto sino a noi come la notte di Halloween.

La sua crescente popolarità in Europa deriva dalla tradizione americana nella quale la notte di Halloween è la notte dei travestimenti e del famoso "trick or treat", dolcetto o scherzetto.
Narra un antica legenda, che gli spiriti di coloro che erano morti durante l’anno tornassero nella notte del 31 in cerca di un corpo da possedere per tornare in vita.

Ma come si preparano i romani a festeggiare questa strana festa di costume? diverse manifstazioni e serate organizzate per tutta la città. E ce n’è davvero per tutti i gusti, anche per chi proprio non ne vuole sapere di festeggiare questa festa. A San Giovanni infatti, l’associazione forche caudine, impegnata nella valorizzazione del territorio molisano, ha organizzato una controfesta, “halloween, no grazie”. Durante la festa verranno offerte ai partecipanti musica e specialità gastronomiche tipiche della tradizione molisana.

 

Uccise l'Amico con l'Ascia: 30 Anni di Galera

Trent'anni di carcere con rito abbreviato per aver ucciso a colpi d'ascia un amico che considerava responsabile di alcune attenzioni non gradite nei confronti della cugina.

La pena è stata inflitta ad Attilio Frasca, di 36 anni, dal gup Zaira Secchi in accoglimento della richiesta del pm Giancarlo Amato. Omicidio volontario aggravato dai futili motovi, il reato contestato all'imputato, difeso dall'avvocato Giuseppe Gianzi.

L'omicidio risale al 30 Novembre scorso, Frasca venne fermato dalle forze dell'ordine 48 ore dal delitto. Secondo la ricostruzione degli inquirenti l'omicidio sarebbe avvenuto nella cucina dell'appartamento di Frasca in via Franchetti e compiuto a colpi d'ascia dopo una lite.

30 ottobre 2006 

Rapine in Banca e alle Poste: Arrestata la Banda di Tor Sapienza

Si riunivano in un bar a Tor Sapienza, dove discutevano e organizzavano i colpi. Dal 2003 ne avevano messi a segno 7, 2 erano invece fallitti per l’intervento della polizia.

Dopo intercettazioni telefoniche e pedinamenti - è finita “in manette” la squadra romana specializzata in rapine in banca e uffici postali. 11 ordinanze di custodia cautelare, due ancora in corso e 8 indagati. Tra gli arrestati anche due persone per spaccio di stupefacenti legate alla banda e che fornivano la droga.

A capo dell'organizzazione un romano di 57 anni; Giuseppe Madile, gestiva una banda organizzata con tanto di esperto in meccanica fine e nella duplicazione di chiavi che consentiva ai rapinatori di entrare dalle porte secondarie e puntare direttamente ai caveau.

Il mago delle serrature, di 60anni, e’ attualmente indagato. E' invece stato arrestato massimiliano moccero, l’informatore del gruppo dipendente dell’ama che osservava e prendeva nota con tanto di divisa da operatore ecologico di tutti i dettagli per effettuare il colpo.
in 3 anni e 7 rapine la banda romana aveva “messo da parte” piu’ di 300.000 euro.

Il primo colpo risale al 6 giugno 2003 al banco di sicilia a via pam, poi al banco di sardegna a via nomentana 466. L’ultima alla banca del fucino di via bonfanti lo scorso 5 dicembre.tutti romani, residenti tra la prenestina, e la collatina i membri della squadra delle rapine dovranno ora rispondere di associazione per delinquere, ricettazione e furto.

29 ottobre 2006 

Operazione Anti Droga in Centro. Chiuso il "Black & White"

Il 'Black & White' di piazza della Pollarola, nota discoteca romana nei pressi di Campo de' Fiori, è stata chiusa dalla Polizia di Stato che ha anche arrestato i due proprietari.

La chiusura è stata disposta al termine di una operazione anti-droga condotta dagli agenti del commissariato Trevi. Secondo quanto si è appreso, gli agenti, diretti da Marcello Cardona, avrebbero trovato e sequestrato una grande quantità di sostanze stupefacenti.

Gli agenti del commissariato Trevi hanno sequestrato un chilogrammo circa tra cocaina purissima e hashish. Le sostanze erano nascoste in uno scooter parcheggiato all'esterno del locale.

Lo scooter è di proprietà di Stefano Frezza, di 34 anni, che ha precedenti specifici e proprietario del locale da quattro anni insieme con il padre, Roberto, di 58 anni, entrambi di Marino, arrestati con l'accusa di detenzione di droga a fini di spaccio.

Secondo quanto accertato dagli agenti, lo spaccio avveniva all'interno della discoteca. Nel corso di una lunga e dettagliata perquisizione, fatta giovedì sera quando nel locale c'era ancora folla, gli agenti hanno concluso che la cucina veniva utilizzata come laboratorio per il taglio della droga.
Sulla base dalla purezza della cocaina gli investigatori ritengono che i Frezza possano avere contatti ad alto livello nel mondo dello spaccio, tali da poter ottenere sostanze direttamente dal Sud America, senza alcun intermediario.

Il blitz compiuto giovedì ha portato anche al sequestro di alcune migliaia di euro, ritenute provento dell'attività di spaccio. Per questo motivo le indagini continuano e vi partecipano anche gli uomini della sezione Antidroga della Squadra Mobile della Questura di Roma. Le indagini erano cominciate tempo prima: alcune persone erano state fermate e controllate all'uscita del locale e agenti si erano confusi tra la folla di avventori realizzando anche filmati all'interno del locale.




Powered by Blogger
and Blogger Templates
Blog-Show la vetrina italiana dei blog!

Hit Counter
Hit Counter
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Directory Digtec TuTToGuide.net Sono membro della AM Blog directory OBSEXION.COM Visibilmedia 
web
The Safe city